Tutto il mondo è un palcoscenico
e gli uomini sono soltanto degli attori,
che hanno le loro uscite e le loro entrate.
E ognuno,nel tempo che gli è dato
recita molte parti...
William Shakespeare

BENVENUTI NEL MIO BLOG

BENVENUTI NEL MIO BLOG

domenica 21 febbraio 2010

LOORENA McKENNITT



LA PREGHIERA DI DANTE

Quando la selva oscura mi si pose innanzi

e tutti i sentieri erano smarriti

quando i preti dell’orgoglio dicono che non c’è altra via

ho patito i dolori della pietra.



Io non credevo perché non potevo vedere

benché tu venissi da me nella notte

quando l’alba sembrava perduta x sempre

mi mostrasti il tuo amore nella luce delle stelle.



Stendi la tua mano sull’oceano

stendi la tua anima sul mare

quando la notte oscura sembra senza fine

ti prego,ricordati di me.



Quindi la montagna si alzò davanti a me

Dal profondo pozzo del desiderio

Alla fontana del perdono

Oltre il ghiaccio e il fuoco.



Stendi i tuoi occhi sull’oceano

stendi la tua mano sul mare

quando la notte oscura sembra senza fine

ti prego ricordati di me.



Sebbene condividiamo questo umile sentiero,

soli quanto fragile è il cuore

oh! Dai a questi piccoli piedi di argilla ali per volare

per toccare il volto delle stelle.



Instilla la vita in questo debole cuore

solleva questo mortale velo di paura

prendi queste speranze crollate,scavate di lacrime

ci innalzeremo oltre queste preoccupazioni mortali.



Stendi i tuoi occhi sull'oceano

stendi la tua anima sul mare

quando la notte oscura sembra senza fine

ti prego, ricordati di me

ti prego,ricordati di me.

3 commenti:

Tinuviel ha detto...

Bellissimo testo....e musica che esprime tutto l'amore di dante per Beatrice.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Molto bella.Grazie della visita ,sono già tra i sostenitori del tuo blog e anche te sei nel mio profilo su Friend connect.Ti auguro un buon inizio di settimana,saluti a presto

stella ha detto...

Versi emozionanti...
Complimenti!